Vai al contenuto

Progettazione giardini Roma

Realizziamo i nostri progetti e ne curiamo la manutenzione

Nella progettazione giardini la scelta delle piante e degli elementi di arredo è dettata da una visione professionale e creativa. Se ti affiderai al nostro studio di progettazione giardini a Roma o Milano, troverai un team di professionisti pronto a seguirti per realizzare il tuo progetto.

Il sopralluogo, la stesura del progetto, la realizzazione e la manutenzione di ogni nostro lavoro, seguono delle procedure che troverai illustrate nella pagina Costi del sito.

Area di rispetto sotto gli alberi con corteccia. Paesaggista Daniele Proietti. Garden design in Italia.
IMG_20170802_134723
Il giardino contemporaneo
Giardino-di-design.-Daniele-Proietti.-Ornus.
giardino-contemporaneo
arredamento-giardino-Ornus
previous arrow
next arrow

Progettiamo spazi esterni

Sia si parli di spazi privati, pubblici o aziendali, un giardino promuove la socialità con le altre persone, l’empatia fra uomo e natura e la salute. Siamo per questo convinti che esso abbia un ruolo insostituibile nella nostra vita.

Obiettivo primario che perseguiamo in ogni nostro lavoro è quello di creare un ambiente armonico che si integri con la casa, le esigenze delle persone e degli animali che vivono il giardino. Un po’ come nella progettazione architettonica degli spazi interni ci occupiamo del progetto architettonico, di quello d’arredo e di quello illuminotecnico.

Esiste però una dimensione degli spazi outdoor che gli architetti e i progettisti degli spazi protetti delle case non possono comprendere. Nella luce accecante del clima mediterraneo, sotto un cielo azzurro che sembra tremolare per l’intensità stessa dei raggi del sole, lo spazio è plasmato da forze legate direttamente alla potenza della natura.

Elementi essenziali nella progettazione giardini

Consideriamo il giardino un sistema, dove ogni suo componente non può e non deve essere pensato singolarmente. Prevediamo per questo un lavoro di squadra caratterizzato dall’affiancamento costante di un paesaggista e un’arredatore.

Gli elementi della progettazione di cui ci occupiamo possono essere divisi in hardscape e softscape. Il primo gruppo elementi solidi come l’arredamento, i vasi per le piante le piscine e l’illuminazione. Il secondo gruppo comprende le piante e il loro utilizzo architettonico.

l’hardscape

Nell’ambito della progettazione giardini ci occupiamo di progettare e di realizzare in modo coordinato anche tutte quelle strutture tipiche degli spazi esterni:

  • Pavimentazioni
  • Elementi in muratura
  • Arredo da giardino
  • Coperture e tende
  • Illuminazione
  • Acqua e piscine
  • Barriere per la privacy

Stiamo parlando degli elementi solidi del paesaggio, che nei paesi anglosassoni vengono definiti hardscape, tali elementi sono fondamentali perché rendono uno spazio strutturato, fruibile e sicuro.

Per un paesaggista l’abbellimento degli spazi non è mai fine a se stesso, un pavimento per esterni ad esempio ha per egli anche il compito raccordare le varie zone del giardino e di far drenare l’acqua. La presenza in Ornus dell’arredatore Salvatore Gagliano. permette di enfatizzare anche altri aspetti come lo stile, la comodità e il design. Sempre in linea con gli spazi di cui si dispone.

fg-sculture-per-giardino
Ravaioli-legnami
Pietre-luminose
previous arrow
next arrow

Abbiamo fra i nostri collaboratori professionisti come fabbri, muratori ed elettricisti. Siamo inoltre rivenditori diretti di alcuni dei migliori brand di arredamento outdoor e proponiamo prodotti come mobili da giardino, decking, piccole piscine, saune, tende e luci per esterni. Grazie a questo lavoro di squadra riusciamo a portare felicemente a termine ogni lavoro offrendo un pacchetto completo di realizzazione.

Per approfondire nel sito ci sono delle pagine apposite dedicate all’arredo giardino, all’illuminazione e ai vasi per le piante, presto ne arriveranno anche altre dedicate alle opere in muratura e alle piscine.

Il softscape

Le piante rientrano nella categoria anglosassone del softscaping, perché sono elementi duttili del paesaggio, esse cambiano le loro forme e volumi nel tempo. Gli alberi ad esempio crescono, e così un giardino assolato diventa in fretta ricco di zone d’ombra.

Fare giardinaggio in modo corretto significa comprendere intimamente la biologia delle piante e i ritmi delle stagioni. Comprendere come le piante si relazionano fra loro in natura, con l’uomo, con l’acqua e infine all’interno di uno spazio abitato. Le piante più adatte nella progettazione giardini a Roma sono molto spesso differenti da quelle più adatte a crescere ad esempio a Milano.

prima-dopo
IMG_20210907_103932
14428
piante-coprisuolo
IMG_20220430_130058
giardino-Ornus
previous arrow
next arrow

La leggibilità degli insiemi di piante è uno degli aspetti più importanti. Un paesaggio vegetazionale leggibile e coerente risulta sempre più armonico.

Le piante hanno sempre ragione.” Daniele Proietti.

Un progetto tiene conto della manutenzione

Ancora prima di iniziare un progetto è importante capire quanto la persona che desidera quel giardino sia disposta a investire negli anni in termini di risorse, e considerare gli obiettivi che egli ha in termini di qualità.

Nel momento della scelta dell’arredo da giardino un arredatore di esterni dovrà tenere conto delle proprietà finali dei materiali con cui è realizzato. Cioè quelle proprietà che rendono suscettibile la superficie della materia ad essere alterata dall’utilizzo, dai raggi ultravioletti e dagli agenti atmosferici.

Dal punto di vista di un paesaggista, realizzare un giardino a bassa manutenzione significa assecondare il più possibile i ritmi della natura. Quando vi è una comunità di piante equilibrata, che si muove in sinfonia, non c’è più l’esigenza di intervenire sulla singola pianta. Si può agire una sola volta su piante diverse, ad esempio con un unico taglio a fine inverno.

Bisogna inoltre tenere a mente che nelle zone con estati aride il prato inglese andrebbe quando possibile limitato. Questo perché enormemente dispendioso per le comunità umane in termini di manutenzione e di acqua utilizzata. Esistono altre tipologie di prato meno conosciute, ma anche meno bisognose d’acqua e di tagli.

Un giardino a bassa manutenzione è più etico per l’ambiente, produce meno rifiuti, e richiede sicuramente un numero minori di interventi nel tempo. Al tempo stesso non significa necessariamente che esso sia più economico da gestire, in quanto gli interventi che richiede dovranno essere di alta qualità, ed eseguiti da giardinieri competenti, al fine di riuscire a mantenere in equilibro il giardino.

Se sei interessato a progettare un terrazzo a Roma vai nella nostra pagina: Progettazione terrazzi

Problemi con fitopatie e malattie delle piante? Scegli il partner fidato di Ornus: Crocea Cura delle piante.

Per conoscere le varie fasi del nostro lavoro vai alla pagina COSTI del sito.

Condividi con: